GRAN PRIX TOSCANA – FIJLKAM

GRAN PRIX TOSCANA – FIJLKAM

GRAN PRIX TOSCANA – FIJLKAM
Condividi la passione

ASD Esercito – 187° Folgore

Nel week end scorso si è svolta la seconda edizione del GRAN PRIX TOSCANA di karate, competizione interregionale organizzata dal Comitato Tecnico Regionale – CTR della Toscana FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali), presso il Palasport di Arezzo. L’ apertura della manifestazione, si è compiuta alla presenza del Presidente del CTR settore Karate, maestro Enzo Bertocci, che ha salutato tutti gli intervenuti, atleti, tecnici e il folto pubblico presente sugli spalti.

A questo importantissimo appuntamento agonistico, la ASD Esercito – 187° Folgore di Livorno ha schierato i fighters per le due specialità: Kumite (combattimento a contatto controllato) e Kata (forme).

Per il Kumite femminile, nella classe “Esordienti” (12 – 13 anni d’età), i colori blu/azzurro hanno primeggiato nella categoria di peso – 47 Kg. La conquista del podio è avvenuto con  le medaglie d’oro, di Francesca Giraldi, e d’argento, di Emma Frizzi, che entrambe le atlete, hanno concorso nella medesima categoria.

Nella classe “Cadetti” (14 – 15 anni) maschile, peso 47 Kg, è stata la volta del folgorino Lorenzo Gnudi, che  si è aggiudicato il terzo posto, conquistando la medaglia di bronzo.

Altro importante risultato è giunto dalla specialità del Kata, nella categoria Under 21, con la prestazione di Lorenzo Amari, che gli ha permesso di aggiudicarsi la medaglia di bronzo.

Buone sono state le prove dei “Cadetti” Andrea Bozzi, Duccio Cianti, del “Juniores” (16 – 17 anni d’età) Christian Stella e della “Seniores” Ilaria Bianchi che nelle rispettive categorie, purtroppo, sono giunte le sconfitte alla disputa della finale per la medaglia di bronzo. Tutti e 4 i folgorini si sono aggiudicati il 5° posto.

Gli atleti sono stati guidati dallo “staff tecnico con le stellette” Daniele Pilagatti, Antonio Citi (graduati dell’Esercito Italiano) e Vincenzo Corvaglia.

 


Condividi la passione
Karate Livorno Folgore