SULLE ORME DELL’ ATLETA MILITARE: I FOLGORINI AL CENTRO OLIMPICO SPORTIVO DELL’ESERCITO

SULLE ORME DELL’ ATLETA MILITARE: I FOLGORINI AL CENTRO OLIMPICO SPORTIVO DELL’ESERCITO

SULLE ORME DELL’ ATLETA MILITARE: I FOLGORINI AL CENTRO OLIMPICO SPORTIVO DELL’ESERCITO
Condividi la passione

“Eccellenza” è la nota di merito attribuita al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito – CSOE di Roma, che nella giornata di martedì 18 si è avviato l’iter formativo di alto profilo mirato agli atleti in forza all’Esercito Italiano, con una serie di allenamenti e raduni tecnici rivolta alla disciplina del Karate FIJLKAM – Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali, in previsione degli impegni internazionali orientati al circuito di qualificazione per le “Olimpiadi di Tokyo 2020”.

I folgorini della ASD Esercito – Folgore di Livorno in allenamento al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito di Roma

Nella programmazione e progettazione del Centro rientra anche l’obiettivo di coltivare il “Settore Giovanile” costituito dall’ Associazione Sportiva Dilettantistica Esercito – 187° reggimento paracadutisti “Folgore” in stanza a Livorno. La formazione dedicata specificatamente al vivaio,  ha il compito e il fine di educare i giovani “folgorini” non solo al perfezionamento delle capacità tecnico-sportive, ma anche al loro progresso umano e sociale, attraverso l’elevazione dei valori di lealtà e rispetto alla base dei principi dello sport.

“Tecnici con le Stellette”

In questo panorama del “Karate di Forza Armata”, i “Tecnici con le Stellette” il  Caporal Maggiore Scelto Daniela Berrettoni (per la specialità del Kata “forme”) e il Caporal Maggiore Scelto Nello Maestri (per la specialità del Kumite “combattimento”) hanno condotto oltre 4 ore di allenamento suddiviso nelle due sessioni, mattutina e pomeridiana, a cui hanno preso parte gli atleti del settore giovanile “Folgore”. L’iniziativa ha dato opportunità ai folgorini di allenarsi con gli atleti seniores, modelli di prestazione, i campioni Angelo Crescenzo, Silvia Semeraro, Lisa Pivi e Terryana d’Onofrio (tutti Graduati).

La giornata si è articolata secondo il progetto denominato “Sulle orme dell’Atleta Militare” avanzato dalla ASD 187°, con lo scopo di elevare i principi umani e tecnici nel trascorrere la “giornata tipo” a cui si presta l’atleta professionista dell’Esercito Italiano. Guidano la trasferta e il proseguimento del “modus operandi” i tecnici di Livorno il Caporal Maggiore Capo Scelto paracadutista Antonio Citi e il Caporal Maggiore Capo Scelto paracadutista Daniele Pilagatti.


Condividi la passione
Karate Livorno Folgore